I 7 regali dell’Erasmus

linguaenauti

SOFIACORRADI-300x258Oggi ricorre la festa dell’Europa e il presidente del Parlamento europeo Martin Schultz premierà una donna che ha contribuito più di molti politici a unire il nostro continente. Lei è Sofia Corradi, mamma Erasmus per gli amici, e tutto nacque negli anni ’60, quando la sua università romana non le convalidò un prestigioso master alla Columbia University. «Mai sentita», le contestarono; lei incassò ma non si diede per vinta e in vent’anni di battaglie riuscì a scavare le fondamenta di quella che sarebbe diventata l’esperienza formativa più indimenticabile per generazioni di studenti, quasi un rito di passaggio che accomuna ormai quattro milioni di europei. Perché la borsa Erasmus è tante, tantissime cose: per molti la prima e forse unica occasione per studiare all’estero (e da questo punto di vista rappresenta un grande passo avanti per il diritto all’istruzione), e per tutti è stata un’esperienza che ha lasciato il…

View original post 1.256 altre parole

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...