Tradurre Mister Miracle di Tom King

Vi propongo qui di seguito un piccolo articolo comparso sia sul catalogo Mega sia sul sito della RW edizioni dove parlo della mia esperienza di traduzione di Mister Miracle di Tom King.

Buona lettura!


Un paio di mesi fa mi è stata assegnata la traduzione di MISTER MIRACLE, l’opera prestigiosa di Tom King e Mitch Gerads, che rielabora l’omonima serie degli anni Settanta di Jack Kirby. L’originale vede come protagonista Scott Free, artista della fuga, alle prese con il terribile inferno di Apokolips; la rivisitazione di King riprende fedelmente il personaggio ma lo inserisce, allo stesso tempo, in una nuova dimensione. Continua a leggere “Tradurre Mister Miracle di Tom King”

Annunci

Che cosa significa leggere oggi “I versi satanici” di Salman Rushdie

cover.jpeg
Titolo: I versi satanici
Autore: Salman Rushdie
Titolo originale: The Satanic Verses
Anno di pubblicazione: 1988
Traduttore: Ettore Capriolo
Editore: Mondadori

 

Sono passati quasi trent’anni dalla pubblicazione de “I versi satanici” di Salman Rushdie, il controverso romanzo che ha valso la fatwa all’autore e che non ha risparmiato nemmeno le persone in qualche modo vicine al romanzo: il traduttore giapponese Hitoshi Igarashi è stato, infatti, ucciso in un ascensore all’università di Tsukuba, mentre quello italiano, Ettore Capriolo, è stato pugnalato nella sua casa a Milano. Dopo i fatti di Charlie Hebdo mi sono spesso perso a pensare a cosa significhi la libertà di parola al giorno d’oggi e l’ancora in corso scontro tra culture diverse. Trovato per pochi spiccioli a Torino, in una delle mie librerie preferite, ma ancora prima dell’attentato al giornale satirico, ho deciso un mese fa di prendere in mano quest’opera e leggerla, e ho cercato di capire. Continua a leggere “Che cosa significa leggere oggi “I versi satanici” di Salman Rushdie”

“Manga: 60 anni di fumetto giapponese” di Paul Gravett

IMG_5822

Titolo: Manga: 60 anni di fumetto giapponese
Autore: Paul Gravett
Prima edizione: 2006
Casa editrice: Logos
Traduttore: Cinzia Negherbon, Céline Pozzi
Pagine: 176

(Le immagini sono tratte dall’edizione tedesca)

Manga: 60 anni di fumetto giapponese di Paul Gravett è innanzitutto un bel libro: bello, perché ha un grande formato (124×128 cm), che mette in primo piano una delle caratteristiche principali del media fumetto, ossia la centralità del disegno e dell’immagine. In questo libro vedrete pannelli grandi quanto la pagina stessa, quasi mini-poster dedicati a pilastri come Lone Wolf and Cub o Capitan Harlock. Ma andiamo con ordine.

Pau Gravett è uno dei maggiori critici del fumetto, e nel corso della sua carriera ha affrontato tutti gli aspetti riguardante la nona arte. In questo saggio di sole 176 pagine (datato 2006 ma ancora valido) ripercorre la storia del fumetto giapponese dagli albori fino ai giorni nostri. Il volume si apre con un grafico riportante cronologicamente le pietre miliari del manga. Continua a leggere ““Manga: 60 anni di fumetto giapponese” di Paul Gravett”